Web Irish Pub - iscriviti e crea il tuo blog ;)
<$blogtitle$>
Sogni di Rock & Roll

Il mio Blog


Sogni di
Rock'&'Rol l


Archivio


ultimi giorni
Aprile 2013


Commenti



Categorie



Visite


Grazie ai
22706 visitatori.


Disclaimer


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7 marzo 2001.


Partecipano





17:18 del Giovedý, 11 Aprile 2013
Più leggo Miri, più mi vien voglia di essere almeno in piccola parte come lei, di avere le sue emozioni, le sue sensazioni, le sue passioni, di poter scrivere come lei, di saper cucinare anche o di cantare. Ed invece sbaglio perfino a scrivere (lol), sbaglio ad instaurare rapporti, sbaglio a fare qualcosa, Sbaglio. E leggo Miri che è come se fosse la mia scrittrice preferita. Che mi fa stare così,mi fa andare in palla, con il suo modo di scrivere, con i suoi modi di comunicare, sarà, ma a me prende allo stomaco, come qualcuno che ti colpisce con un sacco di patate in pieno ventre. Ecco, così mi sento, e non solo per lei, per tutto ciò che bene o male (più male che bene) riesco a fare. E' strano sentirsi una persona, dopo che per 21 anni e qualche mese ho passato la mia vita in una bolla, dove vedevo tutti ma nessuno vedeva me, dove potevo assistere a scene di vita, e sognavo ad occhi aperti "oh, vorrei fare questo, vorrei fare quello", vorrei essere così, e vorrei essere colì. Il mio problema è che do tutto ciò che è Damiano, mente, corpo, cuore e spirito, in mano ad una persona per volta, ma sia ben chiaro NON ME NE PENTO di farlo, di dire ad una persona "sei importante per me, ecco, questo è Damiano, voglio che lo tieni tu. Ma bada, è tutto ciò che sai di Damiano che è racchiuso in quel pugno, non sciuparlo, anzi, tienilo stretto al tuo cuore come una chioccia come il suo pulcino. Invece devo lottare ogni giorno, per non fare cadere il Damiano che è oggi nel Damiano di ieri. La lotta è dura, e non ci fa paura, si canta nei cortei in piazza, a me invece fa paura, fa paura lottare da solo, fa paura vedermi solo su questo campo di battaglia, e le mie uniche armi stanno finendo le munizioni.
Autore: Damien MC
Categoria:
Commenti: Link - commenti (2)
(popup) | Link - commenti (2)
<$BlogItemSocialBookmarking$>


Il mio Profilo


Ho 22 anni, sono un Scorpioncino e vivo a Bari underground

Ho letto:
Zaf˛n

Ho visto:
Era Glaciale 4

Ascolto:


Amo:


Odio:


Le mie Foto



Bottoni