Web Irish Pub - iscriviti e crea il tuo blog ;)
PensieriSpropositati

me

Ho : Più di 20 e meno di 25
Vivo a : qui!DoveVuoiCheSto?
Segno zodiacale Granchio
Sto leggendo : Tuttalpiù muoio, la Jolanda Furiosa, Il grande boh!, etcc...
La mia canzone preferita è sono troppe
E il mio film Preferito è : Ama prega e mangia.

Il blog

PensieriSpropositati
Spropositamente penso

Amo & Odio

Amo » Amo i baffi di cioccolato sul viso, il sorriso, le partite a carte fino alle 2 di notte, il viso di Filippo quando mi dice: " io sono grande !", una canzone che parla di me, una serata al mare, la notte fredda dell'inverno, il profumo delle coperte appena lavate, il camino che scoppietta, leggere, i cappelli, il mio casino, il mare al mattino presto, far ridere le persone che voglio bene, i telefilm Friends-Will&Grace, cantare (senza che nessuno mi senta, possibilmente), vedere il viso di mia nonna quando la prendo in giro, sentire mia mamma e mio padre ridere, i miei occhi, immaginare chi guida quella cacchio di macchina che davanti a te fa i 20, farmi desiderare, un buon vino bevuto in compagnia, il profumo del caffè appena sveglia, mordicchiare il cucchiaino di plastica che esce dalle macchinette del caffè, andare in libreria cercare i libri con le figure e sentire il loro odore, trovare soluzioni diverse nella mia camera, i colori, dipingere con le dita, impastare qualcosa, giocare con un cucciolo, sedermi sull'erba e guardare il cielo, respirare l'aria di montagna, l'acqua gelida delle cascate (c'ho rimesso due dita del piede...), sentire il vento sul viso, i vicoli piccoli e stretti dii Urbino, il letto caldo, i miei barattoli pieni di colori, i disegni dei bimbi, preparare i bagagli, alzarsi alle 3 di notte e trovare tutti in cucina che come te non riescono a prendere sonno, il profumo del liquirizio di papà, le etichette dei vestiti, l'ombrello che dopo tanti anni non si rompe nel momento del bisogno, trovare parcheggio subito, i messaggi scritti su un foglio, le mani, la frase: "il caffè è pronto!", i sogni, le favole, la mia classe delle superiori, La locanda da Susy, le tisane, gli auguri il giorno del mio compleanno, i discorsi seri quando siamo tutti insieme, guardare neglio occhi qualcuno e capire al volo cosa vuole dire, viale trieste d'inverno, la neve, le candele, il quotidiano ancora da aprire, i 45 giri, te, le foto antiche, i colori accesi, lo smalto trasparente, l'odore della benzina, i poket coffee, la signora in giallo, le mostre, il treno, le stoffe,i concerti, il mio bracciale di perle, la telefonata che tanto aspettavi quando stai dormendo, un campo di girasoli, le girandole, il profumo della pioggia in una giornata estiva
Odio » I visi inca**ati, la telefonata al momento sbagliato, il silenzio al telefono, risiko, la paranoia, la non contentezza, la sveglia di domenica mattina, il mio cane che mi frega le ciabatte appena sveglia, non trovare nulla quando qualcuno ha sistemato il tuo casino, la borsa della spesa che davanti al portone si rompe, il carrello del supermercato che non va dritto, le persone che non rispettano la fila, i ca**ari, chi pretende di cambiare il tuo pensiero, il bigottismo, le penne senza il tappo, le matite appuntite, le mollette che cadono dal terrazzo, la puzza della sigaretta sui capelli, l'odore di sudore, i piedi freddi, l'ipocrisia, il non arrendersi davanti all'evidenza, il mio muso quando non riesco ad essere me stessa, dover pranzare con lo zio delle parolacce, il bonton sempre e ovunque, chi urla, chi non capisce che come me ce ne sono altre 2000 basta cercarle, le scatole vuore, le foto strappate, i quadri a terra, il parcheggio con le strisce gialle occupato dal primo pirla, chi non ha pazienza, chi non si sa adattare, chi crede di essere il padrone del mondo, l'orologio che si ferma, i regali riciclati, la luna nascosta, non trovare le chiavi di casa quando sei fuori che piove, chi non rispetta niente e nessuno, la bandiera bianca, il campanello che suona di domenica mattina presto, il negozio chiuso, trovare la macchina senza benzina, la doppia personalità o anche quadrupla o tripla

Counter

120389 persone sono passate di qua.

Citazione

"Quando ti senti sola, guardati negli occhi e vedrai me in quelle gocce di cielo, non ti abbandono Tesoro, mi siedo lassù a proteggerti, che tu lo voglia o no." (ore 10:45 del 22/06/2000)

"the bourne ultimatum (scoprite chi è del pub che è identica alla protagonista femminile soprattutto dopo che si taglia i capelli e li tinge)"

Credits

  Distributed by:
Template copyright :
V4NY ONLY TEMPLATES

BollicinaBlu « » Lunedì, 31 Dicembre 2007 14:29

Che bisogno c'era?!?!? Spiegami che bisogno c'era...sono passati quanti anni?! E perchè proprio oggi devi tirare fuori sta cosa?!..perchè? Che secondo fine c'è? Proprio 1 ora fa ho detto che il 2007 è stato un anno tutto sommato bello...perchè lo devi rovinare oggi?! Vuoi la verità? Mi sento una me**a, un mostro, piu' di quello che già mi sentivo. Da quella volta è sempre stato difficile "guardarti negli occhi", o solo parlare, e tutto questo solo perchè mi ero stufata. Non di te, non delle tue parole, delle tue mani, ero stufa di dover star appiccicata ad un telefono per parlare con te. Ero stufa di tutto. Direi che era troppo per me e per la mia età. Età, una brutta scusa, perchè ora come ora, non farei lo stesso, credo che nn ci riuscirei anche a 19 anni. Mi dispiace, scusa. Spero che ora ti senti meglio...buon anno.

BollicinaBlu « » 13:05

Caro 2007,
oramai è giunto il termine, è ora che parti, il tuo treno sta per arrivare..fai i bagagli e lasciami solo un po di felicità. Facciamo che eviti di fare l'egoista e mi lasci anche tutto quello che di positivo hai portato!
Si perchè con te quest'anno sono successe un sacco di cose, belle e brutte che siano, ma mi hai fatto crescere. ca**o! Che palle. Sono cresciuta. Ti ricordi quando in quel foglio fantomatico avevo scritto: speriamo di non crescere. E invece oggi sto così, bella (parolone) e tranquilla e soprattutto con una consapevolezza in piu'.  Ora che ci penso, è stato pregno di cose..si me lo voglio ricordare così. Un foglio pieno di macchie di colore, dove nn c'è piu' posto per niente e per nessuno, beh, magari un posto per te lo troviamo. O forse no, non so, vediamo che succederà nel 2008. Non mi va, di lasciarti un pezzo di foglio, tu non centri nulla, tu non sei nulla. MEglio lasciare piu' spazio alle altre cose, lo meritano, molto di piu'. Caro mio 2007, prendi tutto e vai, in pensione, dopo tutto 365 giorni di lavoro, sono tanti...buona pensione e buon divertimento.
Con affetto,
Bolla.

A tutti gli altri Buon Anno di vero cuore!!!

BollicinaBlu « » Venerdì, 28 Dicembre 2007 15:35

Io? Io sono stupida...scema e anche un po cretina. Aveva ragione Tommy...stupida Susanna stupida.

BollicinaBlu « » Giovedì, 27 Dicembre 2007 23:45

Noite e luar
eu queria cantar
Vamos embora que ainda crece
vamos tentar
Deixa a dor que voce
Leva dentro que tem
Lembra de nos, meu bem,
vamos juntos a cantar

Dentro de mim eu queria saber
Onde estava a vida sem
Voce ao lado meu
Tudo era tao frio
E voce aconteceu
Perto de mim ,meu bem
Vamos juntos a cantar

Deixa la a dor

Tudo va acontecer
Eu preciso perdao
Deixa as duvidas vem

Deixa la amor
Tenho beijos na mao
Eu preciso perdao
eu te quero pra mim

Noite e luar
eu queria cantar
Vamos embora que ainda crece
vamos tentar

Deixa a dor que voce
Leva dentro que tem
Lembra de nos, meu bem,
vamos juntos a cantar

BollicinaBlu « » 21:56

Che strano, tutto strano. Questa casa, è sempre la mia eppure mi sembra diversa. Sono tornata, e non c'era nessuno che mi aspettava, e non so perchè ma mi fa strano. Solitamente c'è sempre un pirla che per qualche motivo strano è a casa, o mio padre che si arrabbia con il suo pc, o mia mamma che c'ha da fare con il commercialista. L'unico che c'è o non c'è e non cambia nulla è mio fratello, chiuso in camera sua con la musica a palla. Oggi nessuno. Niente, nemmeno il cane che mi prende in giro. Bello e allo stesso tempo triste. Io abbituata ad avere il mondo tra i piedi entro qui e nessuno a fare una faccia scocciata. Vabbè, domani tornerà la solita tempesta. Nemmeno il tempo di assaporare un po questa confortevole solitudine. Che poteva benissimo trasformarsi in baldoria se mi avvisavano due ore prima. Ma va bene. Passato il Natale e io nemmeno me ne sono accorta, è volta. Bellissimi. Eravamo semplicemente bellissimi. Quest'anno ho centrato in pieno nel regalo. smileTroppo carini!! Finirà vero?Si, sicuramente anche questa sarà come l'altra volta una scena già vista. La mia situazione potrei paragonarla ad un film cult che all'ennesima visione sai già come va a finire, ma non importa continui a guardarla, perchè ti piace. Mah, vabbè. L'avevo presa diversamente, cioè l'ho presa, forse è questo mondo. Senza sto cavolo di pc stavo meglio, è una droga. Metti ora, che sto a fare qui? A spallarmi? A sperare che il cellulare si illumini?! Pallosa, sei pallosa Susy. Niente arriva dal cielo, devi finirla di stare lì e aspettare. Le cose non succedono se non le vuoi far succedere. Sbaglio?! Sono arrivata un bel pezzo avanti se mi do le lavate di testa da sola, anzi a pensarci bene sto parlando da sola, sto impazzendo piu' di quanto lo sia già. E' una situazione grave, molto grave. Devo guarire, si devo. Magari un altro giorno ora non mi va...

BollicinaBlu « » Martedì, 25 Dicembre 2007 12:40

Cosa c'è di meglio che una giornata come oggi?! Credo niente, almeno per me! Vederli tutti insieme e tutti in un'unica stanza. Parenti che faresti carte false per vederli qualche giorno in piu' durante l'anno e invece aspetti il solito 25 dicembre....Non so cosa scrivere, vorrei dire tanto eppure non ho parole, vorrei tirare fuori quello che sento...ma forse non mi va. Buon Natale a tutti.

BollicinaBlu « » Mercoledì, 12 Dicembre 2007 19:34

"Non amo ciò che dici ma combatterò perchè tu possa esprimerlo"
non vorrei dire una cavolata...ma credo che questa frase sia di Rousseau.

BollicinaBlu « » Venerdì, 07 Dicembre 2007 01:12

Sta sera penso a te.E' la prima volta che riesco a sedermi oggi, in pace, senza nessun rumore, solo i tasti. Chissà come mai, mi sei venuto alla mente, eppure siamo così lontani. Sarà stato l'armadio, forse è quello sportello. Dico forse, perchè nemmeno mi ricordavo della tua felpa. Te la spedirò. Dovrei, ma nn so quando. Non so se lavartela, oppure lasciartela così. Vedrò. Oggi sono tornata lì, ma non per andare all'uni così per passeggiare...vi è mai capitato, di tornare in un posto che vi ricorda qualcuno o qualcosa?! Fa strano, vero?! Le prime volte, poi passa, lasci scorrere, lasci che rimanga solo un ricordo. Il mio mare è questo per me, una lunga via, con ricordi bellissimi ma anche tristi. Teatro di commedie e di opere tragiche, di balletto classico e di sogni spezzati. Potrei rinnominarla...via del teatro.

BollicinaBlu « » Lunedì, 03 Dicembre 2007 20:45

E' cominciata una nuova settimana, ma oramai per me non c'è più limite di tempo. Tutto scorre scandito da sorrisi e divertimento. Bello. L'altra sera a cena, ero seduta all'ultimo posto, vedevo tutti. Voi, che avete rimpito la mia vita. Simo belli. Sembrava un film, dove di botto ti fermi, e vedi tutto a rallentatore. I personaggi, le battute, i nuovi arrivati e i vecchi veterani. I sorrisi, e i visi preoccupati. Tutto ho visto e mi siete piaciuti. Ogni singolo viso, espressione, ogni bicchiere di vino versato. (..fortuna la Gaia e il suo novello!!!) Chissà se tra qualche anno saremo ancora noi, se diminuiremo, se aumenteremo. Intanto mi bastate così, ho respirato quell'aria che dall'inverno scorso mancava. Sono contenta. Forse sono cambiata io, senza forse. Sono una persona diversa, mi guardo allo specchio e non vedo quella che si specchiava fino a ieri. Non mi arrabbio, non mi da più nemmeno fastidio mio padre, lui urla e io non rispondo. Non so se è positivo, ma non mi va di arrabbiarmi, spreco di energie. Non può capire, lui non c'era quando io stavo male. Ho provato più di una volta a spiegaglierlo, ma non capisce, non vuole. Che rimanga nella sua ignoranza. Ora faccio quello che voglio. E mi piace. Mi sta a pennello. Entro in quella vetrata e respiro aria buona a pieni polmoni. Guardo i visi, chi piange, chi è inca**ato, chi assonato, chi ride e poi chi mi guarda male. Problemi loro. Ragionavo con Franci oggi, pensavo di essere messa male, con un sacco di problemi, con il venerdì storto e invece ce n'è di gente strana eh. Mah! Vabbè vado a vedere se Cippo ha preparato la cena...