la fata dei miei sogni [1]

Il silenzio mi ha sempre dato fastidio. Sono sempre stato insofferente a quei momenti vuoti in cui il mondo sembra scomparso. L’invenzione dei lettori digi

INDICE FAQ Cerca Lista utenti Gruppi Registrati Profilo Messaggi privati Log in


la fata dei miei sogni Precedente :: Successivo
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum > dal palchetto
Versione Stampabile
 
Black Hole Sun
Cittadino

Cittadino
Registrato: 18/10/08
Messaggi: 65
Messaggio 07 Dicembre 2008, 11:36   la fata dei miei sogni Rispondi citando
Il silenzio mi ha sempre dato fastidio. Sono sempre stato insofferente a quei momenti vuoti in cui il mondo sembra scomparso.
L’invenzione dei lettori digitali mi ha dato la grande possibilità di portarmi la musica preferita nei luoghi, nelle circostanze, negli istanti , in ogni momento della mia vita. Sembra quasi lo svolgersi di una vicenda su una colonna sonora. Invece sono soltanto i miei pensieri, le mie impressioni, percezioni che trovano la cornice musicale per me piu’ adatta.
Soprattutto quando passeggio in solitudine vicino al mare avverto fortissima l’esigenza di ascoltare qualcosa che sia degna cornice dei miei sogni segreti più nascosti e più intimi. Affido a quelle note la lettura delle mie incertezze, dei miei dubbi, delle mie angosce.
Qualcuno penserà a qualcosa che somiglia molto da vicino a un beato isolamento acustico ed emozionale. Forse dai miei simili si, è così. Ma è la musica a farmi entrare davvero all’interno della natura che mi circonda. E’ l’incedere delle note che amplifica sapori, odori, sensazioni che avverto dentro, nel fondo dell’anima prima che sul corpo. E’ la musica che mi prende la pelle, le ossa, i muscoli, totalmente senza darmi un attimo di respiro. E’ la musica che rapisce tutto il meglio di me…..
E’ davvero strano il meccanismo che trasforma la percezione musicale in quello stato di abbandono completo e assoluto , presente dentro ogni anfratto della mia mente, dolcemente sospeso tra il mare e il cielo.
Sensazioni uniche, irripetibili : forse eccentriche, anomale. Chissà forse porto dentro una sensibilità artistica mai davvero venuta a galla.
Scherzo.
Forse è solo e solamente un modo per stare bene, fosse soltanto per pochi minuti…ma ne vale la pena….Solamente la fata dei sogni dell’infanzia….Una fata che viene quando ne ho bisogno : silenziosamente va via lasciando la promessa del prossimo incontro…..
Chat Il profilo di Black Hole SunInvia messaggio privato
Top
   
marsupiale
Consigliere

Consigliere
Registrato: 30/08/06
Messaggi: 221
Residenza: Emilia Romagna
Messaggio 07 Dicembre 2008, 12:20   Rispondi citando
Per me invece è l'esatto opposto, non potrei stare con la musica accanto in ogni secondo. Adoro la musica ma adoro anche i momenti di silenzio o con i veri suoni della natura a farmi da sottofondo.

Una cosa che detesto è andare in giro con l'ipod, non a caso non me ne sono mai procurato uno. Che serve girare per strada con le orecchie perennemente avvolte dalle stesse canzoni? Preferisco la radio e il pc per ascoltarla, mentre quando non ho la possibilità di ascoltarla mi dedico ai miei pensieri... non c'è spazio per l'angoscia.
_________________
Forum Il profilo di marsupialeInvia messaggio privato
Top
   
Black Hole Sun
Cittadino

Cittadino
Registrato: 18/10/08
Messaggi: 65
Messaggio 08 Dicembre 2008, 10:03   Due righe di risposta Rispondi citando
Apprezzo e rispetto cio' che hai scritto ; lo ammetto, la musica "portata appresso" (brutta espressione ma è per capirci...) tende a isolare dal contesto sociale. Lo ammetto e l'ho riconosciuto come un mio, forse imperdonabile, limite.
Ciò che ho descritto è la semplice, forse detestabile , voglia insopprimibile, di rinchiudermi un po', di passeggiare da solo , di far rin**lare un po' i miei pensieri, di cullare i miei sogni o le mie emozioni.
E' tutto ciò a richiedermi, quasi come una necessita' ancestrale, che nel mio cervello fluiscano le note piu' adatte o quelle che in quel momento tali mi sembrano.
E' come se le armonie mi facessero compagnia o mi facilitassero la mia indefessa tendenza ad estraniarmi.
Un isolamento, bada bene, solo apparentemente "asociale" , in realtà risposta profonda, se vuoi intima, ma sempre proiettata sulla mia realtà.
I miei pensieri non sono mai estraniazione "leggera", ma sempre un fare i conti fino in fondo con il vissuto quotidiano, il mio e di tutti coloro che popolano questo Pianeta.
Prima di scrivere queste note ho fatto due passi sulla spiaggia : nelle orecchie la musica di John Coltrane, in lontananza il cielo azzurro e poche nuvole. I gabbiani che volavano alti lassu', le barche dei pescatori in lontananza, dei bambini che si rincorrevano...i miei due cani che correvano e giocavano...la meraviglia della vita, negli occhi, nei sensi e nelle orecchie..grazie a John Coltrane....è tutto qui.....
Blog Il profilo di Black Hole SunInvia messaggio privato
Top
   
marsupiale
Consigliere

Consigliere
Registrato: 30/08/06
Messaggi: 221
Residenza: Emilia Romagna
Messaggio 08 Dicembre 2008, 16:29   Rispondi citando
Apprezzo anche io la tua risposta, specialmente come l'hai formulata. Seguendo la mia personalità ad esempio l'unica nota stonata nel magnifico paragrafo finale che hai scritto sarebbe proprio della musica. Dal mio punto di vista la passeggiata che ti ha ispirato quel passo quasi poetico sarebbe stata un rumore soffocante nella melodia del mare seguita dal coro volante dei gabbiani, un concerto che la natura ci insegna e ci offre gratis ma che troppo spesso dimentichiamo per via della quotidianità...

Beh Black, il mondo è bello perchè vario. Wink
_________________
Foto Il profilo di marsupialeInvia messaggio privato
Top
   
Black Hole Sun
Cittadino

Cittadino
Registrato: 18/10/08
Messaggi: 65
Messaggio 08 Dicembre 2008, 17:20   Si è vero Rispondi citando
Sì, forse a prima "botta" si sarebbe proponensi ad accettare la tua lettura : anche la natura esprime dei suoni. Certo. Ma sono suoni, armonie, innate, istintive, intrecciate con la realtà così come si rappresenta.
La musica di Coltrane, Parker , Davis, ha il pregio di innalzare ancor di piu' la bellezza del creato : se vuoi il magnifico quadro che la Natura ci offre necessita di una cornice degna.
Non a caso Dio ha creato l'uomo : perchè un giorno dal sax di uno di essi venisse fuori l'inno a tutto ciò che di meraviglioso e unico ci circonda.
Il Mondo è bello ed è anche vario.
Community Il profilo di Black Hole SunInvia messaggio privato
Top
   
Web Irish Pub
Spirito del Pub




Registrato: 01/01/06
Messaggi: tanti
Residenza: Internet
Messaggio 16 Ottobre 2021, 06:54  Chat

Proponi in chat nuovi argomenti da discutere sul forum e invita gli altri a partecipare!

Entra in CHAT
 
Top
   
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum > dal palchetto
Pagina 1 di 1
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

 
 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Proudly powered by phpBB