Favole della Mezzanotte [1]

CENERENTOLA C'era una volta tanto e tanto tempo fa una bellissima, piacevole e dolcemente sottomessa giovane che alle seconde nozze del padre viene privata

INDICE FAQ Cerca Lista utenti Gruppi Registrati Profilo Messaggi privati Log in


Favole della Mezzanotte Precedente :: Successivo
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum > elfi, folletti e fate
Versione Stampabile
Vai a 1, 2  ->
 
Nana
Banshee del whiskey

Banshee del whiskey
Registrato: 23/12/07
Messaggi: 519
Residenza: a casa mia :)
Messaggio 27 Gennaio 2013, 10:59   Favole della Mezzanotte Rispondi citando
CENERENTOLA



C'era una volta tanto e tanto tempo fa una bellissima, piacevole e dolcemente sottomessa giovane che alle seconde nozze del padre viene privata del ruolo che le spetta nella famiglia e costretta a una vita di schiavitù sottomessa dalla crudele mistress (matrigna) e dalle sorellastre.
Costoro la sottomettono a tal punto da chiamarla con il solo nomignolo: Cenerentola (non vi dico la motivazione o mi bannano dal forum XD)

Cenerentola era infelice perchè pur avendo l'indole sottomessa non era lesbo...e sognava un uomo con la frusta non 3 donne in abbigliamento sadico...

Ma la vita della giovane cenerentola cambia quando giunge in tutta la città la notizia che a corte si terrà un'orgia organizzata dal re, durante la quale il principe potrebbe scegliere la sua slave!

La mistress e le sorellastre partecipano all'orgia mentre la povera cenerentola viene lasciata in casa nuda e legata

Ma dal nulla appare la Fata Vagina di cenerentola che cantando e ballando come una vacca in calore attorno ad un palo tira fuori dalla sua patatonza tutto ciò di cui Cenerentola ha bisogno!
Veste di tutto punto la Cenerentola con un bellissimo abito di lapislazzuli con un tocco di classe e masochismo nelle scarpette...erano di cristallo...facevano un gran male che eccitava cenerentola a tal punto da fregarsene della mistress e andare all'orgia saltellando come una pecorella!

La fata raccomanda alla fanciulla di tornare a casa prima della mezzanotte poiche a mezzanotte nell'orgia si scambiavano i ruoli e la ragazza non poteva trasformarsi da masochista a sadica poichè la fata vagina aveva dimenticato a casa sua lo strapon reduce da una serata con la il lupo di cappuccetto rosso!

Subito cenerentola all'orgia attira l'erezione del principe che si intrattiene solo con lei tralasciando le altre paia di tette che gli svolazzavano in faccia...

Ma aimè quando ci si diverte il tempo passa velocemente! quindi scocca il primo rintocco della mezzanotte e i ruoli stanno per invertirsi! e la fata vi ricordo non ha fatto uscire dalla vagina nessuno strapon per permettere a cenerentola di finire il divertimento!
Così la ragazza chiude le cosce raccoglie il suo intimo di pelle nera e fugge via! lasciando il principe quasi sul piu bello!
Nella fuga la ragazza perde una scarpina! Tra le bestemmie di cenerentola per la scarpina persa e le urla di godimenti dei commensali, il principe, correndo dietro cenerentola per almeno fargli finire il lavoro, perde di vista la ragazza ma ritrova la sua scarpina di cristallo finissimo!
Al principe si illuminano gli occhi! capisce l'indole masochista della ragazza e decide di trovarla e di sposarla a tutti i costi essendo lui un padrone con i fiocchi controfiocchi frusta catene e manette!

Cosi manda i suoi frustatori ad ogni porta della città facendo provare la scarpetta a tutte le giovinette masochiste della città sperando di ritrovarla!
Bussano alla porta di cenerentola e la mistress la fa legare nuda nel sottoscala per non rischiare di perdere il suo giochino erotico!
Ma le urla di cenerentola allarmano i frustatori che dopo ave dato 4 randellate alla mistress e alle sorellastre liberano cenerentola le fanno provare la scarpetta e prendono atto dell'eccitazione che l'indossare la scarpetta da alla ragazza...

Quindi la portano via al palazzo la consegnano al principe che ne farà sua moglie e sua schiava per il resto della vita vivendo cosi felici e contenti!



_________________
"Quando le cose non funzionano bene in camera da letto, non funzionano bene neanche in soggiorno" William H. Masters
Chat Il profilo di NanaInvia messaggio privato
Top
   
elFo_guerriero
Principe del Brindisi

Principe del Brindisi
Registrato: 12/09/07
Messaggi: 1804
Residenza: caserta
Messaggio 27 Gennaio 2013, 14:23   Rispondi citando
Ma queste maialate sono tutte frutto della tua immaginazione ??? ahuaha sto morendo
_________________
"Il sesso � naturale, la vita dei preti no"
Forum Il profilo di elFo_guerrieroInvia messaggio privato
Top
   
Peppe Impastato
Elfo Bastardo

Elfo Bastardo
Registrato: 27/01/08
Messaggi: 192
Residenza: pignorata dalla banca causa mancati pagamenti dovuto allo stato
Messaggio 27 Gennaio 2013, 14:33   Rispondi citando
C'è anche il mio zampino Alo!!! Embarassed Embarassed
_________________
Le teste di ca**o sono come le vie del signore.
[size=18][color=red]Damiano
Blog Il profilo di Peppe ImpastatoInvia messaggio privato
Top
   
Nana
Banshee del whiskey

Banshee del whiskey
Registrato: 23/12/07
Messaggi: 519
Residenza: a casa mia :)
Messaggio 27 Gennaio 2013, 14:55   Rispondi citando
alo grazie Embarassed Embarassed fratè tu sei il mio ispiratore Embarassed Embarassed
a breve metteremo cappuccetto rosso Twisted Evil Twisted Evil

_________________
"Quando le cose non funzionano bene in camera da letto, non funzionano bene neanche in soggiorno" William H. Masters
Foto Il profilo di NanaInvia messaggio privato
Top
   
BlackJoker
Ambasciatore

Ambasciatore
Registrato: 21/04/11
Messaggi: 575
Residenza: a casa mia
Messaggio 27 Gennaio 2013, 17:05   Rispondi citando
uhahuaha oddio
_________________


Gives thy a finger gnick gnack
Community Il profilo di BlackJokerInvia messaggio privato
Top
   
Nana
Banshee del whiskey

Banshee del whiskey
Registrato: 23/12/07
Messaggi: 519
Residenza: a casa mia :)
Messaggio 29 Gennaio 2013, 14:43   Rispondi citando
CAPPUCCETTO ROSSO


C'era una volta una dolce Bagascetta, solo a vederla faceva rizzar banane, baobab, ramoscelli, code e ortaggi.
La Mamma disperata dai vizi della figlia le cercò un lavoro e sfruttando le sue ottime capacità innate la mise a vendere profilattici alla fragola nel bosco. E lei non voleva vender altro!
Da qui il nome Cappuccetto Rosso...

Un giorno sua madre le disse: "Vieni Cappuccetto Rosso, eccoti una bella confezione da 16 condom e una boccetta di vasella da portare alla Nonnina (la Nonnina era una figona pazzesca che abitava in una casa chiusa al di la del bosco ed era chiamata nonnina per le sue esperienze di vita e per gli uccelli che era solita ospitare con molta premura nel suo nido caldo e accogliente) e fa la brava non ti intrattenere con nessuno e non aprire i condom o la Nonnina resta a mani vuote!
"Si, farò tutto per bene" promise Cappuccetto Rosso alla mamma.

Cosi Cappuccetto si incamminò e nel bosco incontrò il lupo.
"Buon Giorno Cappuccetto Rosso" le disse il lupo ingrifato
"Grazie Lupo" rispose cappuccetto vedendo l'apprezzamento
"Dove vai cosi presto Cappuccetto?"
"Dalla Nonna"
"E cosa vai a fare dalla Nonna"
"Le porto condom e vasella"
"E cos'hai sotto il grembiule?"
"La patacca" rispose Cappuccetto con malizia!
"E dove abita la Nonna, Cappuccetto?" intistette il lupo
"Al di la del bosco sotto le tre grosse mazze, là c'è la sua casa, è dietro la coltivazione di fave, ma lo saprai già" disse cappuccetto.
Il lupo pensò fra sè: questa bimba mignottella è un buon boccone prelibato devi far modo di incaprettarla e farti anche la Nonnina!

Così il lupo fece un po di strada con cappuccetto e poi disse:
"Cappuccetto! Guarda quanti bei Piselli ci sono nel bosco! Perchè non ti guardi attorno? e non vedi quanti uccellini? Te ne stai tutta puritana come se avessi la cintura di castità è cosi ingrifoso il bosco!"
Cappuccetto Rosso alzò gli occhi e quando vide la moltitudine e la beltà dei Piselli pensò: se porto anche alla nonna due o 3 Piselli le farà piacere!. E corse nel bosco a scegliere i piu grossi e duri.
Il lupo invece andò dritto alla casa della Nonnina sperando fosse gia in autoreggenti e perizoma.
"chi è?"
"Cappuccetto rosso, ti porto i condom e la vasella"
"Entra pure!"
Cosi il lupo entrò! Prese la Nonnina la legò e la nascose sotto il letto nuda aspettando cappuccetto per completare il suo desiderio erotico, si infilò perizoma reggiseno autoreggenti e si coricò nel letto

Cappuccetto dopo aver scelto i Piselli piu belli arrivò dalla Nonnina e trovò la porta spalancata, entrò e vide la Nonnina che aveva un aspetto strano
"Oh Nonna che tette piccole che hai"
"si le ho ridotte mi davano problemi alla schiena"
"oh Nonna e che gambe pelose che hai"
"Ah cappuccè non me so depilata ma che cacacaxx che sei eh"
"Oh Nonna ma che bocca grande che hai"
"eh si ieri è passato mandingo e non te dico!"
"Oh nonna" disse alla fine cappuccetto scostando la coperta "e che mazza grossa che hai"
"è per Stantuffarti meglio!"
Dette queste parole il lupo balzò fuori dal letto tirò fuori la nonnina e cominciò il felice balletto su e giu aventi e indietro un po ad una e un po all'altra!

Ma proprio allora passò li davanti il cacciatore e pensò tra se: come urla la Vecchia chissà se ha bisogno di qualcosa... Entrò nella stanza e avvicinandosi vide il Lupo che cercava di cacciare da tempo! Non sparò ma, per averlo fatto impazzire, lo sodomizzò e salvò Cappuccetto e la Nonnina!

Erano contenti tutti e 3, cappuccetto aveva compiuto la commissione, La nonnina aveva il suo materiale da lavoro e mangiò con gusto i Piselli e il cacciatore aveva le Palle del lupo.
Cosi finirono tutti e 3 con una bella sigaretta e vissero felici e soddisfatti!



_________________
"Quando le cose non funzionano bene in camera da letto, non funzionano bene neanche in soggiorno" William H. Masters
VideoChat Il profilo di NanaInvia messaggio privato
Top
   
Nana
Banshee del whiskey

Banshee del whiskey
Registrato: 23/12/07
Messaggi: 519
Residenza: a casa mia :)
Messaggio 01 Febbraio 2013, 12:52   Rispondi citando
LA BELLA (PATACCA) ADDORMENTATA


Tanto tempo fa, in un paese lontano, vivenano zozzeggiando dalla sera alla mattina un re e la sua porcellosa regina.

Costoro erano disperati di non aver figliuoli e per molti anni ci avevano provato, ora qui a letto, ora la in giardino, voti pellegrinaggi, vollero provarle tutte!
Ma un bel giorno finalmente il loro desiderio fu esaudito, la regina rimase incinta e partòti una bambina!

Fu Data una festa orgiastica! tutti erano invitati, cavalieri che si intrattenevano con le dame, cittadini che ammiravano i piselli le zucchine e i cetrioli dei contadini, tutti vestiti del piu bell'intimo e tutti portando doni alla Principessina.

Si diedero per comari alla Principessa tutte le Fate Bone che si poterono trovare nel paese (ce n'erano sette) perchè ciascuna di esse facesse un regalo alla Principessa. E cosi alla Principessa toccarono vibratori, fruste, tubetti di vasella, e tutte le perversioni immaginabili in questo mondo.

Dopo la cerimonia del battesimo, il corteggio orgiastico tornò al palazzo reale, dove si dava una gran festa in onore delle Fate Bone.
davanti a ciascuna di esse fu messo un palo luccicante e una boccetta di olio sbrilluccicoso.

Ma in quel mentre stavano per arrampicarsi sui pali come vacce in calore e iniziare lo spettacolo, si vide entrare una vecchia fata mistress, la quale non era stata invitata con le altre, perchè aveva piu di cinquan'anni e aveva le tette all'ombellico, le gambe molli e i glutei flaccidi e tutti la credevano brutta e ripugnante.
Il re le fece dare un olio sbrilluccicoso, ma non ci fu modo di fargli dare un palo perchè ne erano stati ordinati solamente sette per le sette Fate Bone e nessun'altro per la fata racchia e vecchia.

La vecchia cosi prese la cosa per uno sgarbo, e brontolò fra i denti alcune porcate di minaccia.
Una delle giovani Fate Bone, che era accanto a lei, la sentì, e per paura che volesse fare qualche brutto regalo alla principessa andò a nascondersi dentro l'armadio delle delizie della regina, per impugnare il suo vibro ed essere l'ultima a parlare, e rimediare in quanto fosse stato possibile, al male che la vecchia avesse fatto.
Intanto le Fate Bone cominciarono a distribuire alla Principessa i loro sporcellosi doni.
La piu giovane di tutte le diede in regalo che ella si sarebbe fatta incaprettare dai piu bei gnocchi del mondo; un'altra che ella avrebbe avuto un grandissimo spirito da zoccolella; la terza che avrebbe messo una porcaggine godereccia in tutte le coopulazioni che avesse fatto; la Quarta che avrebbe avuto orgasmi multipi; e la quinta che avrebbe indossato i piu belli e sexy completi intimi; la sesta che avrebbe saputo usare tutti i giochi erotici con una perfezione strasecolare.

Essendo venuto il momento della vecchia fata, essa disse che la principessa si sarebbe sverginata con uno spazzolino da denti e che ne sarebbe morta! questo fece rabbribidire tutte le persone della corte e non ci fosse uno che non piangesse.
A questo punto, la giovane fata usci dall'armadio delle delizie e disse forte queste parole:
"Rassicuratevi, Re e Regina, la vostra figia non morirà: poiche la principessa si forerà la patacca con uno spazzolino da denti ma invece di morire si addormnterà per fino a che un principe non la forerà come si deve".

Il re, per scacciare la sciagura, fece subito bandire con un editto tutti gli spazzolini da denti! pena la sodomizzazzione!

Fatto sta che passati quindici o sedici anni, accadde che la principessa sali un giorno in cima ad una torre, dove in una piccola soffitta c'era una vecchina, che se ne stava sola utilizzando uno spazzolino da denti nel modo convenzionale.
La principessa incuriosita dall'attrezzo chiese alla vecchina di provarlo quindi esaminandolo decise che c'era un altro utilizzo dell'aggeggio e vivacissima e tanto arrapata com'era non fini manco di prendere in mano lo spazzolino che subito lo uso nel modo meno ortodosso, si sbucacchio la patacca e cadde svenuta.

Inutili furono i tentativi di rianinazione, le slacciarono i vestiti, le palparono ogni dove, le stropicciarono i cepezzoli ma nulla non c'era verso di farla tornare in se.
Allora il re si ricordò della predizione delle fate e fece mettere la principessa nel piu bell'appartamento sopra un letto di ricami d'oro e d'argento senza mutande a gambe aperte in attesa del Principe.

La Fata bona seppe dell'accaduto da un nano che era andato da lei per il servizietto pomeridiano e subito parti per il castello, una volta arrivata con un tocco alla sua patacca fece addormentare il castello e tutti i suoi abitanti per 100 anni o fino a che la principessa non fosse stata rianimata dal tocco piselloso del suo principe.

In capo a cent'anni un principe andando a caccia nel bosco vide le torri di un vecchio castello e chiedendo in giro informazioni ebbe la risposta da un contadino che disse:
"Mio bono principe, sarà ormai piu di 50 anni che ho sentito raccontare da mio padre che in quel castello c'era una Principessa, la piu bella e la piu porca che si potesse mai vedere e che essa doveva dormirvi fino a che non fosse stata risvegliata dal suo vero Pene!"
A queste parole il principe si ingrifò e si mosse verso il bosco, si incamminò verso il castello ed entrò con coraggio: un Principe giovane e ingrifato è sempre pieno di......(vabbè questo non ve lo dico).

C'era un silenzio che metteva paura, d'appertutto si vedevano corpi distesi a terra in posizioni molto originali che parevano morti, ma si accorse che erano addormentati.
Entra finalmente in una camera tutta dorata e vede sopra un letto il piu bello spettacolo che avesse mai visto, una Principessa addormentata a gambe aperte che mostrava le sue grazie in attesa della vera trivellazione.
Il Pincipe si accostò tremando e ammirando il ben di dio pose il cucchiaino nella tazzina!

In quel momento la principessa si sveglio magicamente e guardandolo con occhi goduriosi disse: "siete voi o mio principe? vi siete fatto molto aspettare".
Cosi il principe confessò il suo amore alla principessae e convogliarono a nozze felici e godenti!



_________________
"Quando le cose non funzionano bene in camera da letto, non funzionano bene neanche in soggiorno" William H. Masters
Bacheca Il profilo di NanaInvia messaggio privato
Top
   
Peppe Impastato
Elfo Bastardo

Elfo Bastardo
Registrato: 27/01/08
Messaggi: 192
Residenza: pignorata dalla banca causa mancati pagamenti dovuto allo stato
Messaggio 02 Febbraio 2013, 13:09   Rispondi citando
Non ci scrivi libero adattamento della rivisitazione pornofila di Damiano? -.-'
_________________
Le teste di ca**o sono come le vie del signore.
[size=18][color=red]Damiano
Diari Il profilo di Peppe ImpastatoInvia messaggio privato
Top
   
Nana
Banshee del whiskey

Banshee del whiskey
Registrato: 23/12/07
Messaggi: 519
Residenza: a casa mia :)
Messaggio 02 Febbraio 2013, 13:47   Rispondi citando
Peppe Impastato ha scritto:
Non ci scrivi libero adattamento della rivisitazione pornofila di Damiano? -.-'


oddio uahauhauhuahauhauh diciamo che la tua versione era assurda e l'ho dovuta quasi rifare ex novo uhauhauhuha cmq quando ti vengono idee mandamele che le riadatto auhauahauah
_________________
"Quando le cose non funzionano bene in camera da letto, non funzionano bene neanche in soggiorno" William H. Masters
Foto Il profilo di NanaInvia messaggio privato
Top
   
Nana
Banshee del whiskey

Banshee del whiskey
Registrato: 23/12/07
Messaggi: 519
Residenza: a casa mia :)
Messaggio 06 Febbraio 2013, 14:47   Rispondi citando
BIANCANEVE


C'era una volta in un bordello incantato, mentre i fiocchi di neve cadevano dal cielo come...(lascio a voi metaforare), una regina che ,mentre strombazzava alzò gli occhi per guardare la neve, e perdendo la sua purezza, perse sangue.

Il rosso era cosi bello in contrasto con quel candore che pensò fra sè:
"Avessi un bambino bianco come la neve, rosso come il sangue e nero come il legno della finestra!".

Nove mesi dopo, diede alla luce, tra bestemmie di dolore, una bimba bianca come la neve con le labbra rosse come il sangue e con i capelli neri come l'ebano; e per questo, la chiamarono Biancaneve.
Ma ahimè quando nacque la bimba la regina mori.

Dopo Poco al bordello assunsero un altra regina, bella, molto bella, ma orgogliosa e invidiosa, non poteva tollerare che qualcuno la superasse in prestazioni.

Possedeva uno specchio e quando vi si specchiava diceva: "Specchio Servo delle brame, chi è la piu zo**ola del reame?"
e lo specchio rispondeva: " sei tu o mia regine fra tulle la piu zo**ola"
Ed ella era contenta perchè sapeva che lo specchio non mentiva mai!

Ma Biancaneve cresceva, facendosi sempre piu piselli negli anni, batteva come il sole ed andava come il vento, piu della regina stessa!

Una volta la regina interrògo lo specchio, e lo specchio rispose:
"oh regina sei una gran zo**ola, Ma biancaneve ha gia preso molti piu piselli di te!"

All'udire queste parole la regina fu mossa solo da ira e invidia verso la ragazza al punto tale che chiamò un Cacciatore del Burundi e gli disse:
"Conduci la ragazza nella foresta, sturala e portami il suo clito come segno della sua deturpazione!"

Il cacciatore obbedì sapendo che poteva divertirsi gratis senza pagare, ma una volta finito il servizio il cacciatore fu cosi soddisfatto che disse:
"la regina mi ha mandato a deturpare la tua prugnetta ma se mi prometti che ogni mercoledi ci rivediamo nel bosco ti lascio andare!"
La ragazza sconvolta disse: "oh si cacciatore! con moooooolto piacere" e scappò via!
E siccome proprio in quel momento passò davanti al cacciatore una bella scrofetta gli tagliò via il clito e lo portò alla regina come segno della deturpazione di biancaneve.
La regina nella sua vogliosità credette al cacciatore e continuò la sua tiritera nel bordello.

Intanto la ragazza era tutta sola nel bosco e aveva tanta paura di non trovare piu nessun'uomo da deliziare, allora si mise a correre, corse fino a che non fu esausta ma vide in lontananza una casetta, vi entrò e trovò disordine ovunque! e pensò:"ah deve abitarci un uomo!"
Ma scorgendo bene vide che c'erano sette poltrone, sette lettini, sette tazze, sette piatti, e pensò: "bingooooooooooooo!"
Allora la ragazza si mise a pulire in preda all'ingrifamento tutta la casa, poi esausta si sdraiò sui lettini in intimo sexy aspettando i suoi sette intrattenitori, ma l'attesa era tanta che si addormentò.

Quando fu buio tornarono i padroni di casa, che erano sette nani, trovarono la casa pulita e scovarono la donzella dormendo sui loro letti!
Biancaneve al risveglio strabuzzò gli occhi nel vedere i nanetti (regola della L) e ne fu strafelicissima! Così fatti i convenevoli su e giu destra sinistra avanti e indietro, i nanetti lasciarono vivere con loro Biancaneve a patto che tenesse la casa pulita e i sifoni sturati!

Cosi la ragazza ogni mercoledi era dal cacciatore e tutti i giorni era con i nani, mantenendo la sua media di piselli freschi a settimana!

L'allegra gang bang vesse felice e soddisfatta per un po di tempo fino a che la perfida regina sempre piu bramosa di zo**olggine si specchiò e disse: "Specchio servo delle mia brame, chi è la piu zo**ola del reame?"
E lo specchio rispose: "oh mia regina sei tu una gran zo**ola, ma in una casetta con sette nani biancaneve continua a prendere piu piselli di te!"
La regina inorridi e capì che il cacciatore l'aveva ingannata e che biancaneve era ancora in vita e in grado di accogliere uccelli.... pensò subito ad un nuovo modo di liberarsi della ragazza ma questa volta con le sue mani!
Andò in una stanza segreta del bordello dove nessuno poteva entrare e dove teneva tutti i suoi giochini sexy e preparò un vibro velenosissimo. Di fuori era cosi bello e grosso ma chi lo usava cadeva in un orgasmodico sonno perpetuo fino alla successiva strombazzata!

Quando il vibro fu pronto si travestì da zo**ola vecchia e andò alla casina dei nani! Bussò alla porta e gridò: "Roba bella! comprate! comprate!" e cosi dicendo tirò fuori il vibro e lo mostò a biancaneve che la stava osservando incuriosita dalla finestra.
Biancaneve presa dall'entusiarmo di rivedere quell'arnese (nel bosco non c'erano sexy shop) aprì la porta alla vecchia zo**ol e la fece entrare smaniosa di giocare con quella delizia.
Ma appena biancaneve si cominciò a trastullare s-venne in un godimento mortale!

La regina perfida scomparve con una risata malefica e tornò al bordello dove interrogando lo specchio ebbe la risposta desiderata: "Sei tu mia regina tra tutte la piu zo**ola".

A sera quando i nani tornarono ingrifati al pensioro di essere soddisfatti ancora trovarono biancaneva gambe aperte a terra s-venuta con il vibro ancora acceso.
I tentativi di rianimarla erano vani e credendola Morta la riposero in una bara di cristallo per contemplare la sua bellezza e trastullarsi ancora un ultima volta.
La piansero per giorni. Anche gli uccelli vennero a piangere Biancaneve, prima una civetta, poi un corvo e infine un colombo (we sta cosa degli uccelli sta scritta nella fiaba originale dei fratelli grim eh! me le offrono proprio su di un piatto d'argento).

Un bel giorno di pianti un Principe in cerca di scrofe capitò nel bosco e giunto alla casa dei nani vide la bara di Biancaneve e disse hai nani: "Datemi la sua patacca! vi darò tutte le scrofe che ho trovato nel bosco!"
Ma i nani risposero: "No non la vendiamo per niente e nessuna scrofa!"
"Allora regalatemela!" replicò il principe "non posso vivere senza annusarla e stropicciarla come la mia unica patacca di vita!"
I nani sentite queste parole accettarono le scrofe e diedero Biancaneve al principe.

Il principe aspettò che i nani andarono via con le scrofe e cominciò il suo balletto con il povero corpo di biancaneve, che nel momento piu bello si sveglio per la rottura dell'incantesimo del vibro!

come ogni favola che si rispetti i due convogliarono a nozze e ad una vida di dolci piaceri coniugali ed exraconiugali, anche perchè il cacciatore tornava ogni mercolidì, mentre la cattiva regina fu sottomessa da tutti e 7 i nani ma ,non essendo elastica come Biancaneve, perì tra atroci dolori!


_________________
"Quando le cose non funzionano bene in camera da letto, non funzionano bene neanche in soggiorno" William H. Masters
Pub Il profilo di NanaInvia messaggio privato
Top
   
Web Irish Pub
Spirito del Pub




Registrato: 01/01/06
Messaggi: tanti
Residenza: Internet
Messaggio 26 Febbraio 2020, 16:20  Chat

Proponi in chat nuovi argomenti da discutere sul forum e invita gli altri a partecipare!

Entra in CHAT
 
Top
   
Vai a 1, 2  ->
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum > elfi, folletti e fate
Pagina 1 di 2
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

 
 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Proudly powered by phpBB