Web Irish Pub - iscriviti e crea il tuo blog ;)
Il mio mondo
Mercoledý, 20 Gennaio 2010

non so cosa fare,se urlare o rimanere in silenzio.una lunga corsa su un cavallo per arrivare li dove desidero che dura da tanto,ma ti accorgi ke quando ti avvicini sei sempre lontano dalla meta.e adesso?scendere da cavallo e accettare la sconfitta per l'ennesima volta,o continuare come un mulo a inseguire???nn lo so,nn so nulla.nel frattempo guardo un cavallo vincere,forse,per l'ennesima volta nei miei confronti...

postato da: mike89 alle ore 21:25 | Permalink | Link - commenti

categoria:
Martedý, 19 Gennaio 2010
È morto l’altra notte ucciso da un tumore Cristopher Ragni, 16 anni, figlio dell’ex presidente calcio di Conegliano ed ex responsabile per anni del settore giovanile. Abitava a Santa Lucia di Piave con la famiglia. È stato stroncato da un male che in nemmeno otto mesi gli ha minato un fisico imponente e forte, che lo aveva fatto ammirare ed apprezzare nel mondo del calcio trevigiano e nazionale. Christopher, studente di Ragioneria all’istituto "Parini" di Pordenone, giocava a calcio. Aveva scelto di stare in porta, era la sua passione, il suo hobby, il suo amore per uno sport che gli aveva dato tanto, meritandosi gli apprezzamenti e i giudizi positivi di molti addetti ai lavori. L’ultimo anno in campo lo aveva disputato con la maglia del Treviso Calcio, campionato Giovanissimi regionali e l’anno prima Giovanissimi nazionali. Al Treviso era arrivato dal Conegliano, dove sotto la guida del papà Valter, si era tolto con la sua squadra ’93 grandi soddisfazioni. Diversi gli attestati e i trofei vinti a margine di quella che avrebbe potuto diventare la sua professione. Un anno fa invece in un torneo di fine stagione le prime avvisaglie di questo subdolo male che gli stava cominciando a minare un fisico importante, che comunque aveva deciso di combattere e di non mollare. I migliori specialisti, le cure innovative, la speranza di guarire e di tornare tra i pali come aveva avuto modo di chiedere al ds del Conegliano, Denis Fiorin poche settimane fa. Non ce l’ha fatta, ma il suo ricordo rimarrà per sempre indelebile come il suo sorriso, il suo modo di fare e per chi l’ha conosciuto, come i suoi compagni di squadra, i suoi dirigenti, i suoi allenatori, i suoi amici sarà duro dimenticarlo e scordarlo, ciao numero 1. La famiglia ha deciso di donare le cornee del congiunto e il funerale sarà celebrato domani alle 15 nella chiesa di Santa Lucia di Piave. Stasera, alle 19, il rosario. La famiglia ieri ha voluto anche ringraziare il personale medico e infermieristico dei reparti di Neurologia, Radioterapia e Oncologia di Treviso per la cura prestata al loro figlio. «Sarà difficile accettare e continuare a vivere - ha confidato ieri un amico della famiglia -, anche se bisognerà farlo per le persone che ti vivono a fianco e che meritano di essere considerate e amate».riporto nel mio blog,l'articolo del messaggero per ricordare e per onorare la memoria di un ragazzo giovanissimo,a cui la malattia ha strappato il suo sogno,sperando che li dove sei andato,esistano campi di calcio dove difenderai la porta della tua vita...omaggio a Cristopher....
postato da: mike89 alle ore 15:40 | Permalink | Link - commenti (1)

categoria:
Sono
Ho 19 anni, vivo a Napoli e sono un saggittario
ImageHost.org
Qualcosa di me
Vivo la vita come un clown, rido scherzo e mi diverto con tutti, ma sotto la maschera solo io so cosa si nasconde...
Dicono di me
ImageHost.org Un dolcioso
L'amico che tutti vorrebbero,
il Bisio di Napoli,
ma soprattutto il mio nutelloso...
ti adoro...
Iris
Musica

Amo
ImageHost.org
ImageHost.org

ImageHost.org

ImageHost.org
Archivio
ultimi giorni
Dicembre 2012
Giugno 2010
Maggio 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Luglio 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Adesivi
Inserisci qui i tuoi adesivi
Counter
Sono passati 26058 amici,grazie!!^