Web Irish Pub - iscriviti e crea il tuo blog ;)
Dentro un sogno malconcio

Qualcosa di me

Ho 27 anni, sono un Un leone in gabbia e vivo a ancora sulla Luna

Ho letto:
Tutti i libri del mondo

Ho visto:
Persone giurare amore e mentire.

Ascolto:
Cose che mi fanno stare bene e male, tutto il giorno.

Amo:
Poche cose, ma fin in fondo.

Odio:
Dover dimenticare, ed essere dimenticata.

Archivio

ultimi giorni
Febbraio 2013

Passati di qui

407210


Mercoledý, 27 Febbraio 2013

Ricordo di aver avuto anche io tredici anni, prima mi sembravano così pochi, e invece adesso averne quasi venti mi sembrano così tanti, malgrado gli altri continuassero a ripetermelo che mi sarebbero mancati, il mio desiderio più grande era quello di crescere, crescere a dismisura, un po’ come alice che mangiando un pezzetto di torta si ritrovò così alta da avere la testa fuori dal tetto, era questo il mio desiderio, crescere, ed essere così all’altezza di un po’ d’amore, all’altezza di amare, di essere amata senza alcun pregiudizio. Ricordo di aver incontrato tantissime persone belle sulla mia strada, così come anche quelle brutte che mi sono lasciata indietro, il mio non vorrà essere un decalogo schematico e asettico, il mio desiderio è quello di ricordare, perché oltre che per il diletto e passione, io scrivo perché quando sarò vecchia spero di avere la forza e il coraggio di leggere tutta alla rovescia, un po’ come una bella fiaba, e spero che quelle persone ancora si ricordino di me, come io ricordo loro. La prima persona che mi viene in mente è Alchimia, un genio dalla battuta arguta, una grande generalessa nella mia testa, una persona che quando la vedevi, o comunque la leggevi rimanevi senza respirare per qualche secondo, poi ti facevi un sorriso e ti passava ogni male, Alchimia era intelligente, molto, mi pare dipingesse, o comunque facesse qualcosa circa l’arte che adesso non mi sovviene, ricordo che non faceva altro che ripetermi che non valeva la pena di stare male se le persone non riuscissero ad apprezzare il mio valore, non la ascoltavo, invece aveva ragione. Con alchimia non poteva che esserci Rizla, chissà se stanno ancora insieme, me lo domando sempre, erano una gran bella coppia, lui ricordo per certo fosse un fumettista o giù di lì, era bravo, ed era un mattacchione di quelli bravi e buoni, a seguire c’era Iceman, un uomo buono, uno di quelli che ti rassicurava soltanto dicendoti ciao, il suo avatar era un angioletto, credo che un po’ lo rispecchiasse fin in fondo, era gentile, ed era sempre disposto a darti una mano seppur ‘’digitale’’, Bambolina, era una gran bella ragazza, una ragazza d’altri tempi, qualche volta ho desiderato persino di assomigliarle, tuttavia il risultato era piuttosto scarso, non le assomigliavo neanche a volerlo con tutto il cuore, era bella da morire, aveva un sorriso chiaro, degli occhi azzurri e profondi, faceva ricamo, e assomigliava proprio all’alice del cartone a cui ambivo, e  per ironia del destino quello era proprio il suo nome vero, poi cominciai non ad odiarla, ma ad avere un sano disprezzo verso la sua bellezza, insomma non solo per quello, piuttosto perché riceveva le attenzioni di QUELLA persona, mentre io ero sempre la migliore amica, e va bene e va bene, poi ci siamo capite, poi ci siamo spiegate, adesso la ricordo con un sorriso e non con rabbia. Bollicinablu, la susi la sento ancora, è tra le amicizie face book come se la sua presenza fosse oro colato, me la ricordo lì mentre in web cam tentava di studiare il francese mi pare, era tutta matta, e la sua pazzia mi faceva così ridere che andavo a letto con il sorriso se mi tornava in mente. Quando la sento mi sembra di tornare indietro nel tempo, mi sembra di avere ancora tredici anni, e mi sembra che lei sia ancora una piccola donna in preda al suo esame di maturità. Eca, non ricordo il suo nick preciso, mi pare fosse qualcosa del tipo eic num pax, ma non lo ricordo, lui si che faceva ridere, era un po’ ambito da tutte le donne, malgrado lui non si filasse nessuna per davvero, ricordo che aveva i capelli lunghi, chissà se li porta ancora così, ricordo che faceva degli strani discorsi sul sesso e sulla vita, faceva delle battute volutamente e ‘’sexamente’’ ironiche. Azzurro intenso invece mi sembrava un po’ un principino, aveva i modi regali, la risposta arguta ma mai troppo pesante, i discorsi gentili, insomma era proprio perfetto sotto numerosi aspetti. Dolceguerriera, malgrado ogni avvenimento spiacevole, è stata una grande persona di questo posto, una di quelle che per il suo compleanno addirittura la chat decise di farle un video, ricordo che tutti inviarono la loro registrazione d’auguri, ricordo che facemmo una grande festa per lei, ricordo che era felice. Se la guardi da fuori sembra una teppista, ha un sacco di tatuaggi, dei piercing, dei capelli tutti strani e un abbigliamento discutibile, ma sotto il suo modo da spaccona c’è un cuoricino che batte e che tutti noi imparammo ad amare. Iris coccinella, marti è andata via da poco, eppure mi sembra così tanto, ricordo che anche lei spesso metteva su la cam e ci facevamo delle grosse risate tutti insieme, ricordo i suoi capelli indomabili, la sua intelligenza ineguagliabile, ricordo che a volte si preoccupava del mio malessere, del fatto che ci rimanessi male a leggere discussioni discutibili, eppure era dolce, eppure era gentile, lo è ancora, e spero che qualche volta torni a trovarci. Sweet angel, o meglio zorella, anche con lei ho avuto un sub rapporto conflittuale, non amavo il fatto che in qualche modo queste belle donne potessero mandare fuori asse il mio ‘’amore’’, poi ho imparato a conoscerla, poi ho capito che è davvero una bella persona, credo sia timida, credo sia silenziosa, credo abbia sempre paura di dire qualcosa di sbagliato. Darkerella, o meglio rosa, o forse the black rose, insomma avrà cambiato così tante volte nick che non me lo ricordo, a vederla da fuori incuteva un po’ di timore, credo di non averla mai vista vestita di chiaro, eppure quando le parlavi ti lasciava uno strano senso di pace. Kiki, la biondissima anto, non posso pensare ad anto senza pensare a Nana, loro erano grandissime amiche, credo lo siano ancora, non c’era una se non c’era l’altra, sorrideva spesso ed era così graziosa che era impossibile odiarla o comunque risultare antipatica. Mike, il grande michele era l’intrattenitore per eccellenza, aveva sempre qualcosa di simpatico da raccontare, non l’ho mai visto serio, non ho mai letto qualcosa di suo che potesse procurarmi un pianto o anche solo un piccolo broncio. Kay, l’adorabilissima kay, da piccola mi spaventava il suo nick, non so perché, credo che io le sia stata antipatica per un periodo lunghissimo, non so neanche perché ripeto, eppure è successo. Invece è simpatica, quando ti capita di beccarla è come farsi una chiacchierata tra amici senza alcun timore. Ladyoscar, rossellina, anche lei è andata via da poco, ricordo che avesse una sorella che le assomigliava molto, o almeno così mi pare di ricordare, ricordo che per un periodo è stata bionda, ricordo che è un’ infermiera, credo, ricordo che era davvero simpaticissima. Ricordo di tantissime altre persone, persone che magari adesso non sento più, persone che mi hanno lasciato un cattivo ricordo, o comunque si sono dimostrare pessime ed includenti, eppure voglio ringraziare tutti voi, non so se vi capiterà di leggere, non so quando lo farete o se lo farete, ma se sono quella che sono è anche grazie a voi, la scelta scolastica, il modo di vestire, i gusti musicali e  tutto il resto sono il risultato di una vostra conoscenza, di una vostra amicizia. Non volevo dibattermi in lungaggini ipocrite, volevo semplicemente ricordavi, ricordavi come fosse ieri. Buona vita!


Scritto da <$Miriana> alle 17:48
Grazie per i Link - commenti (1)