Web Irish Pub - iscriviti e crea il tuo blog ;)
Dentro un sogno malconcio

Qualcosa di me

Ho 27 anni, sono un Un leone in gabbia e vivo a ancora sulla Luna

Ho letto:
Tutti i libri del mondo

Ho visto:
Persone giurare amore e mentire.

Ascolto:
Cose che mi fanno stare bene e male, tutto il giorno.

Amo:
Poche cose, ma fin in fondo.

Odio:
Dover dimenticare, ed essere dimenticata.

Archivio

ultimi giorni
Ottobre 2011

Passati di qui

407129


Sabato, 22 Ottobre 2011

E’ come se avessi una malattia infettiva, come se da un momento all’altro potessi distruggere la tua vita, quando sono soltanto una normalissima ragazza di 18 anni e due mesi, ma questo sicuramente neppure lo sai. E’ come se a tutti costi tu dovessi tenermi lontana per chissà quale assurda ragione nel mondo, è triste, lo è per me, molto, ma tu non lo capisci, fai finta di niente e continui a vivere come se niente fosse successo, come se io non fossi mai esistita. Capisco l’amore, capisco la gelosia, capisco tutte le cose del mondo, ma un tempo esistevo anch’io, un tempo ti ero amica, un tempo avresti chiuso tutto pur di continuare la nostra amicizia, ma no, oggi chiedo troppo. Oggi aspettarsi che tu mi dica quanto mi vuoi bene è quasi un miracolo, aspettarsi che tu venga fuori scuola a dirmi “Stai bene?” non è altro che un sogno inconcepibile ed impossibile, eppure io  ho sempre fatto la guerra per te, ti ho difeso quando eri indifendibile, ho parlato bene di te al mondo intero seppur avessi ricevuto molti torti proprio da chi difendevo pur mettendomi in ridicolo, ho raccontato a tutti di quanto tu fossi divertente, di quanto tu mi aiutassi a dimenticare i problemi che avevo, di quanto tu mi volevi bene  e mi scrivevi continue lettere. Il fatto è che i verbi sono al passato, e non è un caso, non è una licenza poetica o quelle cose lì, il fatto è che tu adesso hai rinunciato a tutto, che tu adesso giochi e ti diverti, adesso non mi scrivi più lettere, neanche due righe, neanche un fo**utissimo ciao, adesso per te prima di tutto c’è l’amore, poi il resto, adesso c’è la tua vita, poi il mondo intero, ed io sono troppo stanca per rincorrerti di nuovo.

Dovrei dirti Vaffan**lo, ma ancora una volta non ci riesco-


Scritto da <$Miriana> alle 16:55
Grazie per i Link - commenti