Web Irish Pub - iscriviti e crea il tuo blog ;)
Dentroadunsognomalconcio

Sabato, 31 Dicembre 2011, 13:18

Non è propriamente corretto che quest’anno è stato uno di quelli noiosi. O meglio, lo è stato tranne per la settimana che i miei beniamini sono venuti qui da me. Sembra soltanto ieri quando in preda all’emozione fantasticavamo sui posti da visitare, sulle cose da fare insieme, eppure quei giorni arrivarono così in fretta e passarono allo stesso modo con una tale velocità da non poterli cronometrare.  Voi siete la cosa che mi porterò dietro per chissà quanti anni, vi terrò stretti al petto come uno di quei pacchi regalo che arriva una sola volta nella vita, vi  trascinerò con dolcezza anno dopo anno nella mia vita finché voi vorrete essere al mio fianco, e quando la mezzanotte scoccherà sarò sicura che dall’altra parte del ‘’mondo’’ qualcuno mi dedicherà un suo pensiero, qualcuno che ha la sua bellezza, qualcuno che ha il suo dolce sorriso.

Grazie a voi quest’anno può essere ricordato diversamente dagli altri, posso raccontare che nel 2011 ho i  incontrato per davvero i miei angeli in carne ed ossa, e potrò ricordare i suoi occhi di ghiaccio che mi fissavano, la sua risata simpatica e la sua bontà di un dolce bimbo.

Si spera ne avremo ancora tanti altri di anni da dedicare soltanto a NOI, al di là di ogni infamia, al di là di ogni persona invidiosa e cattiva che ho incontrato lungo la mia vita, perché voi ci siete sempre stati per me.

Vi amo Angeli. <3

By miriana

Link - commenti
+ * + * +






Venerdý, 30 Dicembre 2011, 16:25

Siamo arrivati alla fine, manca un giorno e ci lasceremo alle spalle il 2011. Per qualcuno magari è stato un anno importante, uno di quelli emozionanti ed avvincenti, il mio è stato un 2011 estremamente noioso, nulla è cambiato, nulla è iniziato ne finito, tutto è rimasto allo stesso posto dell’anno prima senza neppure attirare l’attenzione. E’ stato un anno che non ricordi e basta, ne per cose belle ne per cose brutte, forse ho pianto un po’ di più degli altri per cause di forza maggiore, ma in un modo o nell’altro non me lo sento addosso come un anno speciale. Preferisco vada via come se nulla fosse stato, e poi il 20 e l’11 sono due cifre che accostate neppure mi sono mai piaciute. Sul 2012 ci sono ancora alcuni misteri, qualcuno dice che scoppieremo tutti, che la razza umana si estinguerà, che forse resteremo per sempre nelle tenebre della notte, che il prossimo capodanno non ci sarà, eppure a me piace sperare che sarà soltanto uno degli altri anni trascorsi come sempre, nel mio tranquillo paese della soleggiata Napoli. Se dovessi fare un po’ di spazio all’anno nuovo cestinando cose brutte credo che getterei via poche cose. Il sorriso brutto di qualche professoressa, qualche canzone deprimente ed assillante, qualche persona falsa che ancora tutt’oggi mi gravita intorno, getterei via le brutte persone che si sono alternate nella mia vita. Al contrario terrei con me tutti i miei grandi sogni, persino tutte le mie paure, terrei sul mio petto strette le persone  a cui voglio bene e che danno un senso preciso alla mia esistenza, terrei con me la mia famiglia, proteggerei da tutto e tutti il mio amore rimasto incompreso. L’anno che sta per arrivare sarà un anno importante, o almeno così dicono, nel vicino 2012 prenderò il diploma da liceale, forse imparerò a guidare, mi cercherò un lavoro o mi iscriverò all’università completandola con buoni risultati, diventerò più grande e più cosciente di quello che un domani voglio essere, sarà un anno di vittorie e qualche piccola sconfitta, sarà un anno di quelli in cui mi tremeranno le gambe dalla paura, e si spera anche il cuore completamente annegato dalle emozioni, spero sia un anno migliore, come tutti gli anni cerchiamo di augurarci, spero di non dover più assistere ad alcuna perdita importante, ad alcun addio almeno per i prossimi cinque anni, spero che le persone che amo mi saranno sempre accanto, e che qualche persona che si ostina a starmi lontano deciderà e capirà che sono davvero una brava persona e che vale la pena di conoscermi più a fondo.

Quello che posso augurare a voi non è altro tutto ciò che desiderate, io desidero essere felice, ancora una volta è questo il mio desiderio, il mio più grande bisogno.

Addio 2011, e lascia nel cielo i più variopinti fuochi d’artificio, che io sarò lì ad immortalarli come ogni anno.

By miriana

Link - commenti
+ * + * +






Giovedý, 22 Dicembre 2011, 19:04

Dovrei non crederti più, ma ho imparato ormai che le tue parole sono cloroformio per la mia instabile felicità, e allora non mi arrabbio più, ma ci resto male uguale. Non è vero che il ‘’condottiero’’ che torna indietro è capace di riconquistare la terra perduta soltanto visitandola dieci volte all’anno, la terra resta di chi c’è sempre a prendersi cura di lei, di chi si batte per difenderla, di chi dolcemente ne cosparge i semi, e ne raccoglie i frutti. Io non sono più un passatempo, neanche voglio esserlo per te, non voglio più essere la parentesi di quel pomeriggio libero che cerchi di dedicarmi, non voglio più stare lì ad aspettarti invano, perché tu non torni, non lo fai mai, e cercarti senza una risposta non fa che farmi doppiamente male, quel telefono maledetto squilla a vuoto ma tu non dai mai cenni di vita, ne di semplice esistenza. E’ sempre a me che tocca immaginarti, dedicarti cose che il più delle volte non leggi, è sempre mia la delizia e la croce di chi vive aspettando. E si, voglio esserti soltanto amica per tutti questi motivi. A volte ti faccio stare bene, tu fai altrettanto, ma siamo semplicemente due mondi che non si incontreranno mai, troppo distanti, troppo uguali e diversi. Abbiamo sempre avuto e abbiamo ancora oggi miliardi di ostacoli contro il nostro ‘’stare insieme’’, non inteso come relazione, ma come semplice sentirsi, darsi conforto, essere amici e basta. A noi non è possibile, non è possibile nulla a dire il vero, ogni cosa che voglio io da te, con te, per te, gira al contrario e mi si ritorce contro, e allora perché sono qui che ancora mi faccio del male?

By miriana

Link - commenti
+ * + * +






Domenica, 18 Dicembre 2011, 17:16

Cosa voglio per Natale?

Materialmente nulla, non mi serve nulla, o meglio un paio di scarpe nuove e qualche bel regalo farebbe sempre comodo, ma paragonato a tutto quello che vorrei di non materiale non sono altro che sciocchezze che cento euro sono capaci di comprare. Quello che vorrei non si compra, quello che vorrei resta ogni anno nella cassettina delle lettere che non ho mai più spedito. Iniziano tutte allo stesso modo: ‘’ Caro babbo natale vorrei essere felice.” E concludono tutte con la stessa frase :” Confido nella tua bontà.” Restano tutte lì ad ingiallirsi, perché ormai si è capito che Babbo natale non esiste. E’ la cosa più brutta che scopri dopo aver capito che un giorno crescerai anche tu. Per alcuni è un trauma, per altri un sollievo, per me invece fu una scoperta naturale, sono sempre stata furba, intelligente, e sotto sotto me lo aspettavo che quel nonnino pancione vestito di rosso non fosse altro che la fantasia di una notte che i genitori cercano di non rivelarti mai. Aspettai la mezzanotte, sentii dei passi, per un attimo pensai che fosse lui, che esistesse davvero un centenario dalla barba bianca così buono e giusto, ma dalla porta sbucò mia madre con il mio regalo ben incartato, lo adagiò piano sulla scrivania e lentamente si allontanò a letto. In quel momento capii che la realtà era ben diversa da come la immaginano i bambini, da come la immaginavo io, quello in cui credevo forse era tutto sbagliato, e di lì a poco sarebbe diventato un mondo concreto il mio, avevo forse dieci anni e da quel giorno capii che Babbo Natale era solo un sogno. Oggi lo sanno tutti che non esiste, o meglio i grandi la pensano così, oggi ci sono solo genitori premurosi, genitori pensierosi, genitori che dimenticano di farti gli auguri, a volte invece ti guardano dormire sorridendo. Oggi ci sono solo persone che decidono arbitrariamente di essere buoni con te, o di essere al contrario spietati e cattivi a volte senza un reale motivo. Oggi ci sono persone che decidono di farti un regalo con il cuore, altre che mentre te lo consegnano si aspettano da te uno ancora più costoso, e poi ci sono io che da questo Natale non mi aspetto nessun regalo costoso, nessuna bella lettera d’auguri, nessun telefono all’ultima moda, nessun computer nuovo, non mi aspetto che qualcuno faccia di tutto per sorprendermi. Oggi ci sono io e basta, io e quella solita notte dove ormai mi addormento senza spiare più da sotto le coperte, io che sotto sotto spero che Babbo natale arrivi anche se ho diciotto anni, che carico di pacchetti si attacchi al tetto di casa mia, che scenda lentamente, che magicamente il vetro della mia camera si apra, che lui senza farsi sentire mi si avvicini e senza lasciarmi alcun pacco esaudisca il mio desiderio, senza averle neanche lette tutte quelle lettere, senza chiedermi cosa realmente io voglia. Lui babbo natale ,legge nei cuori delle persone e forse quest’anno darà a me ciò che da troppo tempo attendo ancora. 

Caro Babbo Natale.. io voglio essere felice.

By miriana

Link - commenti (2)
+ * + * +






Sabato, 10 Dicembre 2011, 17:57

Sono irrimediabilmente testarda.

E’ più forte di me, pure se a volte mi sforzo di aprire la mia visuale, di guardarmi intorno, di capire  una possibile e qualunque ragione,  poi non ci riesco e mi rassegno. Sono testarda perché più le cose mi vengono dette, più queste mi si materializzano davanti gli occhi, e più io mi sforzo di non capirle, volto la testa dall’altro lato e faccio finta di niente,  mentre infiniti amori si consumano sulla mia stessa traiettoria e le stagioni passano senza che io me ne accorga. Sono testarda perché più la meta è lontana più cerco di recuperare tutte le forze del mondo ed aggrapparmi alla prima roccia che trovo, per iniziare la lenta e difficile scalata alla meta ambita. Risultato? Che alla fine della settimana sono doppiamente stanca rispetto a tutti gli altri, dove gli altri hanno fallito o vinto, io ci ho provato due volte ed ho vinto ed ho perso due volte consecutive, mi affatico, il mio cuore si affatica, e arrivo al venerdì pomeriggio che sono troppo stanca anche per essere ragionevole. Credo che quando tutto questo finirà, ed io chiuderò gli occhi  per sempre in chissà quale giorno caldo d’agosto tutti quelli che mi hanno incontrata, tutti quelli che hanno fatto una vita insieme a me, o anche quelli che mi lascerò indietro, mi ricorderanno come quella dalla testa dura, e magari deciderò proprio di non prendere più medicine per la stessa testa dura che in tutta la vita mi ha fatto da compagna di viaggio. E’ imprescindibile da me stessa, è un essere cento volte il più degli altri, ma non in positivo o negativo, semplicemente cento volte di più di tutto quello che ogni essere umano riuscirà ad essere in tutta la sua vita, cadrò cento volte di più, mi rialzerò altrettanto, scoppierò in lacrime più degli altri, e riderò di contro allo stesso modo, sarò la stessa frase per anni ripetuta allo stesso cancello, sottolineata più volte senza neanche ricordarne più il senso.

 

 

By miriana

Link - commenti
+ * + * +






, 17:54

Credo che le cose possano tornare apposto, se solo lo si vuole.Il bene di due persone va al di là di ogni cosa, l'amore di due persone cancella ogni piccolo sbaglio, ogni grande rinuncia, e mette a tacere ogni scelta precendemente presa con la testa. Pensarsi non è peccato, lo è di più farlo e lasciare che le cose si trascinino via in eterno.

By miriana

Link - commenti
+ * + * +






Venerdý, 02 Dicembre 2011, 16:26

Ora che hai smesso di soffrire, ora che sei tornata ad abbracciare la tua dolce figlia da lassù, ora che ci guardi con i tuoi grandi occhioni da troppo in alto per accarezzarti, ti chiedo solo una cosa.. dacci tanta forza, solo tu puoi riuscirci, solo tu che hai lottato fino all'ultimo respiro.. Ciao Nonnina.. ti voglio bene...

By miriana

Link - commenti
+ * + * +






Giovedý, 01 Dicembre 2011, 21:31

Mi dispiace che tu debba affrontare tutto da sola.

Io sono piccola, lo sai bene che lo sono. Diciotto anni sono troppo pochi per esserti d’aiuto adesso. So che molto probabilmente non avrai pranzato, neanche cenato a dire il vero, so che starai tremando di paura perché il momento che ogni figlio teme è quasi arrivato, so che sarai congelata mentre io me ne sto qui al caldo, so che penserai a me anche se non chiamerai, e poi più tardi chiederai se abbiamo mangiato, se stiamo bene, e a te chi ci pensa? Mi dispiace che non posso essere una piccola formichina e venire in tuo soccorso.. tra qualche ora ti appoggerai da qualche parte con il tuo mal di schiena e le tue ossa doloranti e non riuscirai a chiudere occhio, aspetterai tutto il tempo fin a quando qualcuno non ti dirà qualcosa di diverso, fino a quando qualcuno non ti darà una piccola speranza. Ma tu lo sai che è molto difficile, te lo ripetevo spesso per prepararti al peggio..  ‘’Accadrà prima o poi, è stanca, molto stanca!” e tu mi dicevi “Lo so ma è comunque mia madre, non posso essere forte!” io ti rispondevo “Devi” ma sapevo bene che è impossibile, neanche io ne sarei capace. Ma sai oggi ho fatto la persona adulta, ho per sino cucinato, non so se erano buone, papà non ha detto nulla, sembrava soltanto sorpreso. In effetti la sorpresa è pure mia, ma più che nostra la sorpresa l’ho voluta fare a te, anche se stanotte non tornerai a casa, domani ti dirò ‘’ho cucinato’’, e tu sarai orgogliosa di me, lo spero.. lo spero sempre.. deludere te significherebbe morire per me. Ma anche se non te lo dico, anche se stasera non ci sentiremo tu sforzarti di sentire “Ti voglio bene” come tutte le sere quando ti allontani nel corridoio, io domani vado a scuola nonostante tutto.. ma tu sforzarti di essere forte, proprio come mi hai insegnato, proprio come tutti i giorni provo a fare.

Buonanotte <3

By miriana

Link - commenti
+ * + * +









 

Il mio Blog

Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic Image and video hosting by TinyPic

Dentroadunsognomalconcio

Fino in fondo alle<br
/>radici<br />del
mio cuore


Io

Ho diciannove anni. anni, sono un Leoncino e vivo a Sulla luna.

Ho letto:
Leggo sempre ci˛ che scrivo, almeno due volte consecutive, per poi dimenticarmene del tutto.

Ho visto:
Amo il cruento ma non troppo, l'avventura, gli amori impossibili, complicati, spietati, che portano alla morte pi¨ o meno fisica.

Ascolto:
Vivo di musica, e per la musica.

Amo:
Amo restare a guardare le persone che si amano, quelle che si prendono per mano come se stessero facendo l'amore, amo quando piove ed io non ho impegni se non quello di poltrire sotto ad un piumone, amo stare a guardare il cielo, soprattutto quello notturno, dove il silenzio diventa una virt¨, amo gli amanti dell'amore, e le cose che esprimano arte pura, amo scrivere e perdere ore a parlare di persone e cose che neppure esistono, ma che dentro la mia testa hanno giÓ un posto privilegiato. Amo quando sono forte, quando mi asciugo le lacrime e dico a me stessa '' andrÓ bene''. Amo il sorriso di mia madre, e la risata di mio padre, amo i loro occhi a volte spensierati, altre tristi e spenti. Amo le persone che mi afferrano il cuore e lo tengono stretto stretto al loro petto come fosse un gioiello d'alta moda.

Odio:
Odio l'odio, odio il perbenismo, la presunzione, l'ozio non artistico, odio gli arrivisti, e quelli che si abbattono alla prima sconfitta, odio quelli che non hanno sogni ma che nel loro cassetto hanno solo degli sporchi soldi, odio i malditesta, e quelle domeniche che mi ricordano quanto io ci stia male, odio sentirmi sola al mondo, e odio ancora di pi¨ quando ho voglia di piangere, odio chi dimentica sempre in fretta, e chi si lascia le persone alle spalle come fossero le bucce di un frutto marcio.


I miei amici

Mia Pagina FB<3


220090 visite


Il passato da ritrovare

ultimi giorni
Febbraio 2017
Gennaio 2017
Dicembre 2016
Novembre 2016
Ottobre 2016
Giugno 2016
Maggio 2016
Aprile 2016
Marzo 2016
Febbraio 2016
Dicembre 2015
Ottobre 2015
Settembre 2015
Luglio 2015
Aprile 2015
Febbraio 2015
Dicembre 2014
Novembre 2014
Ottobre 2014
Settembre 2014
Agosto 2014
Luglio 2014
Giugno 2014
Maggio 2014
Aprile 2014
Marzo 2014
Febbraio 2014
Gennaio 2014
Dicembre 2013
Novembre 2013
Ottobre 2013
Settembre 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
Novembre 2012
Ottobre 2012
Settembre 2012
Agosto 2012
Luglio 2012
Giugno 2012
Maggio 2012
Aprile 2012
Marzo 2012
Febbraio 2012
Gennaio 2012
Dicembre 2011
Novembre 2011
Ottobre 2011
Settembre 2011
Agosto 2011
Luglio 2011
Giugno 2011
Maggio 2011
Aprile 2011
Marzo 2011
Febbraio 2011
Gennaio 2011
Dicembre 2010
Novembre 2010
Ottobre 2010
Settembre 2010
Agosto 2010
Luglio 2010
Giugno 2010
Maggio 2010
Aprile 2010
Marzo 2010
Febbraio 2010
Gennaio 2010
Dicembre 2009
Novembre 2009
Ottobre 2009
Settembre 2009
Agosto 2009
Luglio 2009
Giugno 2009
Maggio 2009
Aprile 2009
Marzo 2009
Febbraio 2009
Gennaio 2009
Dicembre 2008
Novembre 2008
Ottobre 2008
Settembre 2008
Agosto 2008
Luglio 2008
Giugno 2008
Maggio 2008
Aprile 2008
Marzo 2008
Febbraio 2008
Gennaio 2008
Dicembre 2007
Novembre 2007
Ottobre 2007
Settembre 2007
Agosto 2007
Luglio 2007
Giugno 2007
Maggio 2007
Febbraio 2007

Categorie



Feeds


Ringraziamenti

Layout&Template by Arkvallish
Host by Splinder
Image: Link

Brushes
Thanks to:
http://dead-brushes.deviantart.com
http://spiritsighs-stock.deviantart.com


Adesivi

Metti i tuoi adesivi