Arte e Cultura dei Celti

Chi sono i Celti? :) La loro arte e la loro cultura su Web Irish Pub ;)

Arte e Cultura dei Celti

Per arte celtica si indica il complesso delle manifestazioni artistiche dei celti fiorite, parallelamente all'espansione dei popoli di cui erano espressione, su un'area assai estesa, vale a dire nell'Europa occidentale e centrale, nell'arcipelago britannico, in alcune regioni della Spagna e in gran parte dell'Italia settentrionale, attraverso un arco di tempo assai ampio, dal v sec. a.C. al 1000 d.C.
Si può considerare come arte celtica propriamente detta l'arte di La Tène, nata come risposta originale e vigorosa alle sollecitazioni esercitate dai prodotti dell'arte greca ed etrusca, precocemente acquisiti dai celti attraverso i commerci.
Già durante l'ultima fase della civiltà di Hallstatt se ne avvertono i primi sintomi, ma essa si configura con tutti i suoi caratteri pe**liari solo nel v sec. a.C. Viene comunemente ripartita in tre fasi o stili: arcaico (a sua volta suddiviso in tre stadi), all'incirca dal 450 al 350 a.C., della maturità o di Waldalgesheim, all'incirca fino al 300 a. c., e tardo.
Se ne può seguire lo sviluppo attraverso l'eccezionale materiale restituito dalle tombe principesche scoperte nella Champagne e nelle regioni della Saar, della Mosella e del medio Reno. Suoi caratteri pe**liari furono il rifiuto della rappresentazione naturalistica e la tendenza alla stilizzazione e all'astrazione delle figure, che appaiono intrecciate con elementi puramente decorativi, il trionfo del motivo geometrico in cui predomina la linea curva, con risultati di eccezionale vivacità e stupefacente armonia compositiva. Ferma restando questa sua prepotente originalità, essa accolse quindi via via elementi, oltre che greci e italici, scitici e persino iranici, rielaborandoli con estrema libertà. Durante lo stile tardo si sviluppò anche un senso della plasticità tutto nuovo, che traspare nelle opere dette appunto dello stile plastico.
I campi in cui eccelsero gli artisti di La Tène furono la lavorazione dei metalli e quella degli smalti, che produssero autentici capolavori in oggetti d'uso e d'ornamento, come armi, vasellame, elementi decorativi per mobili e carri, gioielli, come il tipico torques, noti da numerosi esemplari, i più belli dei quali sono stati rinvenuti a Somme-Bionne, Reinheim, Diirkheim, Weisskirchen, Rodenbach, Klein-Aspergle, Waldalgesheim, Erstfelde. Anche le monete, emesse a partire dalla fine del III sec. a.C., sono di estremo interesse: come sempre i modelli greci e romani sono appena riconoscibili attraverso la loro radicale rielaborazione. L'architettura in pietra e la grande scultura fiorirono specialmente nelle aree meridionali, attraverso i più stretti contatti con la civiltà mediterranea.
Durante la dominazione romana l'arte celtica continuò a esercitare un profondo influsso sulle manifestazioni artistiche locali delle province della Gallia e della Britannia e in alcune zone periferiche, quali l'Irlanda, dove si protrasse anche nel Medio Evo, continuando a fiorire rigogliosa in tutta la sua originalità.

I Celti Storia Civiltà e Religione Arte e Cultura Lingua

Intrattenimento

Passa una serata perfetta in compagnia dei tuoi amici e fai casino on line.

Curiosità

Sondaggio Pub

bionda
rossa
scura
264 Voti in totale

Gente Del Pub

Una Citazione

Inviato da: luna79- 21 Giugno 2007
Il 100% dei colpi che non tiri...li manchi...mira al centro
(Anonimo)

Sala Fumatori

Chattare

Siam qui per chattare... o no?!?